Benvenuti nel sito
dello Studio Prasedi


Lo Studio, fondato e diretto dal Dott. Stefano Prasedi, si pone l’obiettivo di erogare servizi professionali sempre più qualificati nel campo della gestione immobiliare e condominiale con riguardo non solo ai fattori economici, ma anche agli aspetti qualitativi e sostanziali. La complessità giuridica, fiscale e tecnica in costante aumento impone un continuo aggiornamento e una puntuale formazione del personale a cui lo Studio dedica significative risorse umane ed economiche. Altrettanta attenzione viene dedicata agli investimenti per migliorare le pratiche operative e contrattuali che nei vari campi di intervento vengono fornite ai nostri clienti: l’adozione delle più moderne tecnologie informatiche ne rappresenta la naturale evoluzione. La rinnovata sensibilità in ambito ecologico dimostrata dai nostri clienti impone altresì nuovi criteri valutativi e differenti regole operative nelle quali sono chiamati a rispondere del buon esito finale non solo gli operatori del mercato, ma tutti coloro che come noi hanno a cuore la tutela dell’ambiente.

Obiettivi


La soddisfazione del cliente per il servizio amministrativo ricevuto rappresenta lo scopo primario che lo Studio Prasedi si pone in ogni momento. Nel processo di erogazione del servizio viene prestata massima attenzione alla trasparenza ed al coinvolgimento del cliente per soddisfare così il principio della “partecipazione nella gestione della cosa comune”. In sintesi: chiarezza e condivisione di intenti per una sinergia vincente.

Studio Prasedi su Youtube
Attualmente non è presente alcun video - Torna a visitarci!
Iscrizione Newsletter:
 

Ultime News

  • Tasi coniugi separati e condominio: ecco chi paga - 11/06/2014

    A dare le risposte in caso di pagamento Tasi per coniugi separati e condominio il Ministero delle Finanze con una serie di FAQ pubblicate sul sito: Chi deve pagare la Tasi se i coniugi sono separati sia nel caso di immobile di proprietà che in caso di locazione? E chi la paga nel condominio? Ecco le risposte date dal Ministero delle finanze nelle FAQ pubblicate on line. Imu e Tasi sono le due prossime scadenze a cui sono chiamati i proprietari di immobili il prossimo 16 giugno. Ma ci possono essere delle situazioni dubbie che devono essere risolte e questo fa il Ministero dell’economia e delle finanze con le FAQ pubblicate on line. Tasi coniugi separati immobile di proprietà: chi paga? Tra questa situazioni dubbie ci può essere il caso di coniugi separati. Chi paga la Tasi? Se sull’immobile assegnato dal giudice della separazione, il coniuge assegnatario è considerato ai fini IMU come titolare di un diritto di abitazione e pertanto, in quanto titolare di un diritto reale, è soggetto passivo IMU, stessa conclusione vale anche per la TASI. In tal caso, il coniuge è titolare del diritto di abitazione e, indipendentemente dalla quota di possesso dell’immobile, è il solo che paga la TASI con l’aliquota e la detrazione, eventualmente prevista, per l’abitazione principale. Tasi coniugi separati: immobile in affitto Se, invece, la casa assegnata fosse in locazione (esempio casa in locazione abitata dai coniugi prima della separazione, poi assegnata dal Giudice della separazione ad uno di essi), la TASI deve essere calcolata dal proprietario con l’aliquota prevista dal Comune per gli immobili diversi dall’abitazione principale e l’importo ottenuto verrà pagato in parte dal proprietario e in parte dal locatario, in base alle quote deliberate dal Comune. Tasi; chi paga per il condominio? Così come per l’IMU, anche per la Tasi, l’amministratore di condominio è tenuto al versamento dell’imposta per i locali di uso comune dotati di rendita catastale (ad esempio, la sala riunioni per l’assemblea), recuperando le somme dai comproprietari. La stessa regola vale per i locali in multiproprietà.
  • A chi debbano essere addebitate (fra parte acquirente e parte alienante) le spese per ristrutturazio - 04/11/2013

    Con sentenza 2.5.2013 n. 10235 la Corte di Cassazione ha chiarito una volta per tutte a chi debbano essere addebitate (fra parte acquirente e parte alienante) le spese relative ai lavori di ristrutturazione deliberati in un condominio contente l'alloggio posto in vendita. I criteri alla quale la Corte ha fatto riferimento sono i seguenti: - nel caso di spese necessarie relative alla manutenzione ordinaria, il momento dell'insorgenza della relativa obbligazione è individuato con il compimento effettivo dell'attività gestionale relativa alla manutenzione; - nel caso, viceversa, di spese straordinarie (che è peraltro quello preso in considerazione nel caso esaminato dalla sentenza, riguardante appunto una lite fra compratore e venditore dell'alloggio su chi debba corrispondere tali spese) il criterio è quello ben articolato nel seguente principio di diritto: "in caso di vendita di una unità immobiliare in condominio nel quale siano stati deliberati di straordinaria manutenzione, ristrutturazione o innovazioni sulle parti comuni, qualora venditore e compratore non si siano diversamente accordati in ordine alla ripartizione delle relative spese, è tenuto a sopportare i costi chi era proprietario dell'immobile al momento della delibera assembleare che abbia disposto l'esecuzione dei detti interventi, avendo tale delibera valore costitutivo della relativa obbligazione, di conseguenza, ove le spese in questione siano state deliberate antecedentemente alla stipulazione del contratto di vendita, ne risponde il venditore, a nulla rilevando che le opere siano state, in tutto o in parte, eseguite successivamente, e l'acquirente ha diritto di rivalersi, nei confronti del medesimo, di quanto pagato al condominio per tali spese." Nel caso di spese ordinarie, in sostanza, il momento determinante per il loro addebito è quello esatto in cui l'opera viene prestata, nel caso delle spese straordinarie, viceversa, occorre fare riferimento alla relativa delibera assembleare. Un ultima considerazione: la Corte, con la sentenza in oggetto, ha anche ribadito che la delibera assembleare "che conta" , ai fini della ripartizione della attribuzione delle spese al venditore o all'acquirente, non è quella meramente interlocutoria e preparatoria non impegnativa per il condominio, ma bensì quella con la quale i lavori straordinari siano effettivamente approvati in via definitiva con la previsione della commissione del relativo appalto e l'individuazione dell'inerente piano di riparto dei corrispondenti oneri. Anche per quanto riguarda i lavori straordinari, pertanto, l'obbligo di istituire il relativo fondo obbligatorio ora previsto per legge, non sorgerà sin dalla prima delibera assembleare che approvi l'intervento di manutenzione straordinaria o di innovazioni, ma solo dalla successiva delibera (avente a questo punto valore costitutivo) che commette l'appalto e ripartisce tra i condomini i corrispondenti oneri.
  • QUANTO GUADAGNANO GLI AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO IN ITALIA? - 28/10/2013

    LA crisi del mattone si ripercuote anche indirettamente sugli amministatori condominali. se da un lato la recente riforma del condominio ha aumentato le responsabilità a loro carico, dall'altra rimangono tra i meno pagati d'europa il calo delle vendite di case si ripercuote anche indirettamente sugli amministratori di condominio che saranno chiamati a gestire il patrimonio immobiliare sempre più ridotto ed in continua riqualificazione ma su questi ultimi grava la recente riforma del condominio che da un lato ha rivoluzionato la vita degli amministratori condominiali, ma dall’altro non ha colmato alcuni vuoti su cui il legislatore non è ancora intervenuto tutto questo ha portato ad un aumento di responsabilità a carico dell’amministratore a cui non è seguito un adeguamento dal punto di vista economico. infatti, da quest’ultimo punto di vista, gli amministratori italiani sono tra i meno pagati in europa facendo un confronto con le medie europee sia nei paesi dove la professione è regolamentata (belgio, spagna, francia, lussemburgo), sia in quei paesi dove non esiste regolamentazione i dati sono i seguenti: belgio € 17,00 mese per unità immobiliare germania € 25,00 mese per unità immobiliare francia € 15,00 mese per unità immobiliare lussemburgo € 16,00 mese per unità immobiliare paesi bassi € 23,00 mese per unità immobiliare italia € 8,00 mese per unità immobiliare secondo leonardo caruso (responsabile estero anaci- presidente anaci milano)“questi sono dati che dovrebbero farci riflettere, in quanto l’amministratore oggi, più di prima, deve assolutamente acquisire consapevolezza dell’importanza della sua professionalità e delle sue funzioni. la spesa che comporta ingaggiare un professionista è data dal modo in cui egli stesso esprime il suo lavoro attraverso l’immagine, l’impegno, l’innovazione, la conoscenza e l’affidabilità la professionalità così costruita ed il valore del professionista debbono essere salvaguardati. il professionista è portatore di un valore intrinseco, non parcellizzabile, che solo lui potrà trasferire e che distinguerà le sue modalità operative da quelle di tutti gli altri concorrenti dello stesso settore” facendo riferimento anche alla attuale situazione precisa inoltre che: “la riforma del condominio e la legge sulle professioni non ordinistiche sono indubbiamente una conquista e devono essere viste come una grande opportunità. in questo contesto l’amministratore dovrà dimostrare ai propri clienti il possesso dei requisiti necessari nonché la conformità delle prestazioni erogate secondo i nuovi standard previsti appunto dalle normative di riferimento”. per tali ragioni, conclude, “per l’anaci la principale mission è quella di formare professionisti tecnicamente preparati”. quindi, solo un amministratore di condominio preparato e costantemente aggiornato potrà competere con un mercato immobiliare in continua evoluzione Anaci - Pagina Ufficiale
  • I bonus del 50 e 65% fanno crescere l'offerta di mutui per ristrutturare: sono passati dal 4 al - 23/10/2013

    Investire sulla propria casa: rinnovarla, migliorarne l'aspetto, renderla energicamente efficiente. E approfittare dei bonus fiscali del 50 e il 65% su spese di ristrutturazione e riqualificazione energetica. Che, a meno di soprese nell'iter parlamentare, saranno prorogati a tutto il 2014 (e in misura ridotta rispettivamente al 40% e al 50% anche nel 2015) dalla legge di Stabilità. Spesso i progetti, per chiari motivi di congiuntura economica, si infrangono contro il muro della scarsa liquidità e il timore di affrontare costi fuori dalla propria portata. Dall'ultimo Osservatorio sull'efficienza energetica commissionato da Domotecnica (sondaggio Ispo) emerge che una famiglia su quattro sarebbe disposta a pensare a interventi sull'immobile solo se le banche presentassero uno strumento finanziario dedicato. Le banche si sono però mosse, proponendo nuovi prodotti per soddisfare quella larga fetta di famiglie costrette al «vorrei ma non posso». «I mutui per ristrutturare casa hanno aumentato il loro peso e sul totale dell'erogato – spiega Roberto Anedda, direttore marketing di MutuiOnline – passando al 6% dal 4% dello scorso anno, mentre le richieste continuano a crescere. L'offerta è variegata, ma la maggior parte degli istituti non si attiva per importi al di sotto dei 50mila euro. Se la spesa è più contenuta, diciamo sui 20-30mila euro, è più facile ricorrere al prestito». Entro questa cifra, considerati gli interessi da pagare sul finanziamento, lo sconto offerto dagli incentivi fiscali è comunque vantaggioso. Ma di certo lo è ancor più se si ricorre al mutuo, che ha tassi di interesse inferiori rispetto al prestito, perché garantito da un'ipoteca sull'immobile. Non solo: se si tratta di ristrutturare l'abitazione principale, gli interessi sono detraibili dalle tasse al 19%, su un massimo di 2.582,28 euro annui. Un ulteriore incentivo, di cui tener conto se si ha in progetto di rivalutare il proprio immobile. «Per molti – commenta Anedda – il mutuo per la ristrutturazione è diventato una conveniente alternativa a quello per l'acquisto. E le banche, riaprendo i rubinetti del credito, ma con la necessità di equilibrare il profilo di rischio, guardano con interesse a questo bacino che chiede, a fronte dell'ipoteca sulla casa, importi più contenuti e durate più limitate». E le condizioni? Non ci sono particolari differenziali di costo/spread rispetto al mutuo casa. «Chi sceglie il tasso fisso che sui dieci anni oscilla intorno al 5% – afferma Anedda – lo fa perché preferisce non rischiare. Il tasso variabile si attesta al 3% e all'orizzonte non si prefigurano rialzi evidenti dei tassi di riferimento (Euribor e Bce): ma se anche il variabile dovesse in futuro salire, la durata di dieci anni impedirebbe un rincaro tale da pregiudicare il risparmio accumulato». Nel "gioco" interessi/detrazioni, la partita si rivela conveniente. Si prenda l'esempio di un mutuo a 10 anni, per un importo di 50mila euro su un valore dell'immobile pari a 200mila. Un mutuo che quindi, per semplicità di calcolo, ha la stessa durata della detrazione fiscale, spalmata su un decennio. Con un tasso fisso al 4,9%, non considerando le spese legate al finanziamento, in un anno si pagano interessi pari a 1.336 euro. Nell'ipotesi che l'intera cifra di 50mila euro sia investita in interventi di ristrutturazione agevolabili, pagati con gli appositi bonifici "parlanti", e che si versi un Irpef sufficiente a contenere la detrazione, ogni anno il Fisco sconta dalle tasse 2.500 euro. Ogni anno, cioè, il saldo è positivo di 1.164 euro, che diventano 1.417,84 se si aggiunge la detrazione degli interessi sul mutuo. E che aumenta ancora se si includono gli eventuali risparmi in bolletta. Nella scelta del mutuo, in base all'importo necessario ai lavori di ristrutturazione, bisogna comunque verificare la percentuale di finanziamento offerta dalla banca rispetto al valore dell'immobile (loan to value). Una percentuale che può andare dal 30 al 60 per cento. La stima viene fatta di solito sul valore dell'immobile al momento della richiesta, ma in alcuni casi anche su quello «post intervento». «Per quel che riguarda invece la modalità di erogazione – aggiunge Anedda –, soprattutto per importi rilevanti, le banche tendono a non concedere la somma in un'unica quota, ma a distribuirla in più tranche, vincolandola così all'avanzamento dei lavori». Una soluzione che permette di verificare in itinere il rispetto della normativa sulla detraibilità fiscale (magari con bonifici da disporre presso l'agenzia dove si è stipulato il mutuo), ma che – sostengono gli operatori – viene preferita anche dai clienti a prescindere dall'utilizzo dei bonus. Rassegna Stampa - Sole 24 Ore-
  • Bollo a 100 euro sui conti correnti condominiali - 17/10/2013

    Rispondendo a un'interrogazione a risposta immediata (la n. 5-01163) in commissione Finanze della Camera il 16.10.2013 l'agenzia delle Entrate ha chiarito che l'imposta di bollo sui c/c bancari condominiali è di 100 euro, dato che gli intestatari non vengono qualificati come "persona fisica". L'interrogazione, partiva proprio dalla distinzione tra persone fisiche (per le quali l'imposta è d 34,20 euro) e "non fisiche". Dato che il condominio non è certamente una persona giuridica, il dubbio era legittimo. L'agenzia delle Entrate, però, rispondendo all'interrogazione, e pur citando le sentenze della Cassazione 9148/2008 e 16920/2009 (dove si afferma che amministratore e assemblea non possono neppure essere paragonati a organi di un ente di gestione), giunge alla contraddittoria conclusione che, a differenza per esempio dall'imprenditore individuale, il condominio intestatario del conto corrente sia "soggetto diverso da persona fisica", pur riconoscendo che la questione merita un approfondimento d aparte dei suoi stessi uffici.


  • Prasedi Consulente Del Lavoro
    Prasedi Consulente Del Lavoro
    PRASEDI RAG. PATRIZIA V. FRIPPO 20 GALLARATE (VA) Tel. - 0331 781002 Fax. - 0331 783370 Email - prasedi@ids.it
  • Geo Spa
    Geo Spa
    Via Abbadesse,54 - 20124 Milano CF/P.IVA 03961820960 Tel.02/29529839 Fax.02/87399408 Cap.Sociale 500.000,00 i.v. Reg.Imprese di Milano REA n.ro 1715040
  • Plurienergia Spa
    Plurienergia Spa
    Sede legale ed operativa: Viale Zara 52 - 20124 Milano (MI) - C.F. e Partita IVA 03121300168 Tel 0229529839 / Fax 0287399408 -plurienergia@fastwebnet.it plurienergia@legalmail.it
  • Termoimpianti S.a.s. Di Comi Pierfranco
    Termoimpianti S.a.s. Di Comi Pierfranco
    Via Ceregallo, 3 -24030 Villa d 'Adda (BG) Tel.: 035/794336 - Fax: 035/439.80.53 E-mail: giusy@termoimpianticomi.it
  • Studio D
    Studio D'ingegneria Dott.ing. Luca Porfidia
    via Vismara 60 D -20020 Arese (MI) tel. 02/93582240 Fax:02/91702384 E-mail:porfidialuca@tiscali.it
  • Aurora Assicurazione -gruppo Unipol-
    Aurora Assicurazione -gruppo Unipol-
    STUDIO GARGANTINI Assicurazioni Snc via Celotti,17 - 20044 Bernareggio (MB) Tel 039/6800018 Fax 039/680024
  • Original Light Impianti Srl
    Original Light Impianti Srl
    Sede Legale Via Visconti di Modrone,82 20050 Macherio (MI), CF/PI 04494530969 Tel.039/2017972 Fax 039/2015406 Email: info@originalight.it - Azienda Certificata ISO 9001 CCIAA N.1751645
  • Grimm Service Linee - Linea Vita-
    Grimm Service Linee - Linea Vita-
    Sede Operativa: Via Venezia, 4 - 20054 - Nova Milanese (MB) Tel. 0362/459617 - Fax. 0362/334384 Sede Legale: Via Firenze, 16 - 20054 - Nova Milanese (MB), P.IVA 06456630968
  • Paledil Srl
    Paledil Srl
    Impresa di Costruzioni Sede Legale: V.le Regina Margherita n.ro 41 - 20122 Milano- PI 12980330158 Sede Operativa: Via Ciucani 2/3 Ornago(MI) Tel/Fax: 039/6010030 Email: paledilsrl1@virgilio.it
  • Edilcereda Srl
    Edilcereda Srl
    via Berchet, 6 -20871 Vimercate- tel.039.6880095 - fax 039.6880095 P.Iva 02350010969 - R.E.A 1429049 E-mail: info@edilcereda.it
  • Aesse Ristrutturazioni Srl
    Aesse Ristrutturazioni Srl
    Sede Legale: V.le Lombardia, 217 - 20052 MOnza (MB) P.IVA/CF 05893440965 Sede Operativa: Via Visconti di Modrone,82 Macherio (MB) Tel. 039/2017972 Fax 039.2015406
  • Limpido Srl - Impresa Di Pulizie-
    Limpido Srl - Impresa Di Pulizie-
    via Pergolesi n° 11, Milano - cap 20124 (Mi) Tel. 338-8295588 / 338-3134262 Fax. 039672422 – P.IVA e C.F. 07411470961– Email:stefano.mattiazzo@hotmail.it
  • Vittoria Assicurazioni
    Vittoria Assicurazioni
    Responsabile agenzia: sig.ra Carulli Vissia. Viale Fulvio testi, 6, Sesto S.Giovanni. Telefono + Fax: 02/2484816. E-mail: v.carulli@gmail.com
  • Reale Mutua Assicurazioni Vimercate
    Reale Mutua Assicurazioni Vimercate
    Via Verdi,14 20871 Vimercate (MB), tel.039.669003 Fax 039.6081198 Agente di Zona Andrea Casati cell. 3391064492, e-mail:andrea.casati.283@agenzie.realemutua.it Servizi Assicurativi Globali
  • Imbianchino Brambilla Clauro
    Imbianchino Brambilla Clauro
    via Matteotti,13, 20040 Busnago (MI) Tel.+Fax:039/6957130 - cell.338.7346243 P.Iva:03113990968 - CF BRMCRC53C27B289S E-mail:claurobrambilla@alice.it
  • C.b. S.a.s Pulizie&servizi
    C.b. S.a.s Pulizie&servizi
    via S.Maria, 16 - Agrate Brianza (MB) tel. 335.6044549 - 335.1244349 p.iva 02136660962 CCIAA-REA MI 1362700
  • Turbonet Di Massimo Frigerio
    Turbonet Di Massimo Frigerio
    Via Monte Grappa, 19/B - 20053 Muggiò (MB) C.F. FRGMSM66H26F704L - P.Iva 02598550966 Tel. 335/6454528 Fax 039/794431 E-mail: frigerio.ma@tiscali.it
  • A R Tipolito - Grafica & Stampa
    A R Tipolito - Grafica & Stampa
    Via A. Pecorini, 16/A 20138 Milano C.F. RVLLRT62L08M052E P.Iva IT 12701510153 Tel. 333/6324992-349/3310558 Fax 02/91436917 E-mail: artipolito@gmail.com
  • Beta Lift Srl Ascensori-montacarichi
    Beta Lift Srl Ascensori-montacarichi
    BETA LIFT SRL, Via MARCONI, 14/F 20065 INZAGO (MI), TEL. 02-9548894 – FAX.0295311193 info@betalift.com
  • Creative Studio
    Creative Studio
    Realizzazione siti milano, loghi, immagine coordinata, biglietti da visita. Animazioni flash siti dinamici e soluzioni complete per la stampa.
  • Consulting Data S.a.s. Elaborazione Dati Contabili Di Panzeri F.& C.
    Consulting Data S.a.s. Elaborazione Dati Contabili Di Panzeri F.& C.
    Piazza Unità d'Italia, 3/C, 20871 Vimercate (MB), Tel.039/6853908 REA 1327790, P.IVA e C.F. 02009240967
  • Floricoltura Angelo Radaelli S.a.s.
    Floricoltura Angelo Radaelli S.a.s.
    Via Dante Alighieri, 17-20041 Agrate Brianza (MB) C.F.08612530157 - P.I.00916890965 Tel.:039/650131 Fax:039/6056919 E-mail:info@radaelligarden.it
  • Radworks S.a.s.
    Radworks S.a.s.
    Via Sacconi, 1 20052 Monza C.F. e P.I. 06061720964 Tel.:02/45077071-2 Fax:02/45070271 E-mail:mail@radworks.it Web:www.radworks.it
  • L. A. Brioschi S.r.l. Spurghi & Servizi
    L. A. Brioschi S.r.l. Spurghi & Servizi
    Via Vivaldi, 4 20865 Usmate-Velate (MB) C.F. e P.I. 02913670960 Tel.:039/6889309 Fax:039/6889309 Cell.:335/225459 E-mail:albertobrioschi@tiscali.it
  • Impresa Edile Comi Luigi
    Impresa Edile Comi Luigi
    Via Gramsci, 48 20041 Agrate Brianza (MB) C.F. CMOLGU74L18M052M P.I. 06915390964 Tel. e Fax:039/651554
  • Stucchi Servizi Ecologici S.r.l.
    Stucchi Servizi Ecologici S.r.l.
    Via Tommaseo, 4 20059 Vimercate (MB) C.F. 08142100158 P.I. 00895130961 Tel.:039660069 Fax: 039660089 E-mail:info@stucchi-sse.it Web:www.stucchi-sse.it
  • Edilmobe Srl - Impresa Edile-
    Edilmobe Srl - Impresa Edile-
    dei geom. Modica C. e Benini D. Via Garibaldi, 26 - Cavenago di Brianza (MB) Cell. 336 40.78.12 - 335 59.32.534 Fax 02 95.33.90.01 - 035 87.64.62 Mail: edilmobesrl@hotmail.it
  • Bolle In Festa - Animazione Per Bambini
    Bolle In Festa - Animazione Per Bambini
    Serena, educatrice già impegnata in uno spazio gioco in località Brianza, vi aspetta per organizzare fantastici momenti ludici coi vostri bimbi. telefono 3209558126 e-mail bolleinfesta@gmail.com
  • Everest Srl - Ascensori E Montacarichi-
    Everest Srl - Ascensori E Montacarichi-
    20144 MILANO - Via Naviglio Grande,152 Tel. 0248953333 - Fax 024224490, 20081 ABBIATEGRASSO (MI) Corso Italia, 52 Tel.0294963873 29100 PIACENZA - Via Beverora, 25 - Tel. 0523315101 - Fax 0523315092 everest@everestsrl.it
  • City Channel 24
    City Channel 24
    Daily Web TV
  • Prasedi Real Estate Srl
    Prasedi Real Estate Srl
    Società Immobiliare del Gruppo Prasedi
  • Ulteria Srl: Energia,controllo E Misura  -esco-
    Ulteria Srl: Energia,controllo E Misura -esco-
    sede: CERNUSCO LOMBARDONE (LC) via Verdi 6/A. Telefono: +39 (039) 9285651 Fax: +39 (039) 9332086 E-mail: info@ulteria.it

Bacheca by Prasedi Real Estate srl

Rif.1 -2011 - RUGINELLO DI VIMERCATE.  In palazzina del 2005  vendesi 3 locali , in edilizia convenzionata, di 96 mq composto da cucina abitabile, soggiorno, camera, cameretta, 2 bagni e ripostiglio. L'unità è dotata, altresì, di cantina e box.  Stato unità abitativa: buono. Nota del venditore: i due bagni sono su misura così come la cucina (marca Salvarani). Tali beni verrebbero lasciati.  VENDUTO
Per informazione:   Prasedi Real Estate Srl on 
www.studioprasedi.it  per essere sempre aggiornato sulle ultime novità nel settore immobiliare.
 

Rif. 2 -2011 - VIMERCATE In centro ampio tre locali di 90 mq circa in complesso residenziale (n.ro 2 palazzine) degli anni '70. Ottima esposizione (sud, sud-ovest),  3° piano servito da ascensore,  ristrutturato completamente di recente e completo di box e cantina. Ingresso, ampio salone, disimpegno, due camere grandi, bagno con vasca e doppi terrazzi. Le finiture interne sono di ottima qualità. Il complesso condominiale è completato da un bel giardino condominiale: tale plus rappresenta una rarità visto la vicinanza col centro cittadino.  
Per informazione: Prasedi Real Estate Srl on
www.studioprasedi.it, per essere sempre aggiornato sulle ultime novità nel settore immobiliare.


Rif. 3 -2012 - CAVENAGOIn erigenda Palazzina di soli due piani fuori terra, direttamente dal Costruttore (no intermediari), vendesi nuove unità abitative con differenti metrature: finiture di pregio (Classe Energetica A). Per migliori delucidazioni, verifica capitolato, schede tecniche delle unità, si rimanda direttamente al sito del Costruttore: 
www.casabiocavenago.it


Rif. 4 -2012 - VIMERCATE -  In stabile sito all'inizio di via Vittorio Emanuele privato affitta box. Disponibilità immediata.


Rif. 5 - 2012 - ARCORE - CENTRALISSIMO - In Corte prospicente il Palazzo Comunale  privato affitta unità bilocale finemente ristrutturata, disposta su due piani. Posto auto interno. Ulteriori informazioni presso lo Studio Prasedi-Prasedi Real Estate Srl.


Rif. 6 -2012 -  VIMERCATE - UFFICIO - Disponibile unità ad uso ufficio di 65 mq in via B. Cremagnani, civ 1.  Vicinanza centro Città e parcheggio. Per informazioni prendere contatto con lo Studio.


Rif. 7 -2012-  VIMERCATE- PRIVATO VENDE BOX-  Disponibilità Box singolo + vano sottoscala.  Misure: profondità metri 5,40; larghezza metri 2,60 ; altezza metri 2,94; sottoscala metri: 2,00X1,00. Condominio di soli box in Via Rossini angolo via Duca degli Abruzzi. Libero subito. Per informazioni e/o appuntamento chiamare direttamente la proprietà - no intermediari- sig. Moretti cell. 335.21.15.91


Rif. 8 -2013-  BELLUSCO - PRIVATO AFFITTA APPARTAMENTO-
 Unità  di  4 locali con 2  bagni e 2 ampi  balconi (110 mq circa) al  quarto ed  ultimo piano di una  palazzina  inserita in un  residence composto  di 5 unità di ottimo livello e sicurezza, con  ampio giardino  interno alberato ed  area giochi  bimbi, in zona residenziale ad est del paese. Riscaldamento centralizzato, ma termoregolato autonomamente. L’appartamento, integrato nel palazzo a forma di  stella, non ha pareti comuni con le altre abitazioni, se non su un breve  lato, permettendo la visuale a quasi 360 gradi. Ottimo per famiglia con figli in età  scolare data la vicinanza con la scuola materna, elementare e media. Fermata  autobus per Vimercate-Trezzo in prossimità, come pure vicinanza ad impianti sportivi. Disponibilità immediata. Costo dell’affitto competitivo con facilitazione all’accesso (50% di sconto per il primo anno).  Per visita e contatti: Studio Geom. Teresio Spiga, Via Dante 47/a, Bellusco. Cell.328 7227987



Rif.9 -2013- TOSCANA -LOC. PRATA ,FRAZ. MASSA MARITTIMA  - PRIVATO VENDE CASA- 
Vendesi casa vacanze a 30 km dal mare (zona Follonica – Punta Ala) e 50 da Siena, in tranquillo paesino di collina (Prata – fraz. di Massa Marittima – GR) casa indipendente di 45mq su 2 livelli composta da: soggiorno con cucina, ripostiglio, camera, bagno e cantina.  Per contatti: sig. Corrini 338 5902218


Social network
Segui
            Studio Prasedi su FaceBook Segui Studio Prasedi su
            LinkedIn
Segui
            Studio Prasedi su Twitter Studio Prasedi -
            amministrazione condomini a Vimercate
Condividi
questa pagina
Brochure
Scarica la brochure
di Studio Prasedi
Scarica la brochure di Studio Prasedi
Contatti
STUDIO PRASEDI
Consulenza & amministrazione immobiliare
P.I. 05168950961

via Pellizzari, 28 - 20871 Vimercate (MB)
T. 039.6854034 | F. 039.666438
info@studioprasedi.it | www.studioprasedi.it

Skype Me™!